II Appuntamento di Martelettur@ con impara l’italiano con la musica

 

MarteLettur@ propone articoli e testi in lingua italiana tratti da fonti italiane originali, suddivisi per livello, corredati di un audio per migliorare la comprensione orale, volti a mettere in luce aspetti dell’italiano e della cultura, rivolgendo particolare attenzione al lessico, alle espressioni idiomatiche, con l’aggiunta di piccole e simpatiche pillole grammaticali. Clicca qui per maggiori informazioni.

Martelettur@ inaugura la nuova rubrica mensile: Impara l’italiano con la musica!

Livello B1

Clicca qui per scaricare il PDF

Il Mondo Che Vorrei di Vasco Rossi

Mettiti alla prova con la canzone “Il mondo che vorrei” di Vasco Rossi, cantautore[1] italiano.

Riempi gli spazi vuoti con i verbi al condizionale.

Buon divertimento!!!!

 

Ed è proprio quello che non si _ _ _ _ _ _ _ _ che _ _ _ _  _ _
ed è sempre quello che non si _ _ _ _ _  _ _  che farei
ed è come quello che non si _ _ _ _ _ _ _ che _ _ _ _ _
quando dico che non è così il mondo che _ _ _ _ _ _
Non si può

sorvolare[2] le montagne
non puoi andare
dove _ _ _ _ _ _ _ _ andare.
Sai cosa c’è
ogni cosa resta qui.
Qui si può
solo piangere…
…e alla fine non si piange neanche più.
Ed è proprio quando arrivo li che già _ _ _ _ _ _ _ _ _ _
ed è sempre quando sono qui che io _ _ _ _ _ _ _  _ _ _
ed è come quello che non c’è che io _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _
quando penso che non è così il mondo che _ _ _ _ _ _.
Non si può
fare quello che si vuole
non si può spingere
solo l’acceleratore.
Guarda un pò
ci si deve accontentare[3].
Qui si può solo perdere…
….e alla fine non si perde neanche più.

GLOSSARIO

[1] Cantautore: cantante che interpreta brani da lui stesso composti.

[2] Sorvolare: in questo contestoà volare sopra, attraversare a volo. “sorvolare una città”. Se usato con valore figurato: Non soffermarsi a trattare o a prendere in esame questioni o argomenti ritenuti d’interesse secondario oppure troppo difficili.

[3] Accontentarsi: ritenersi/ essere contento, soddisfatto.  Sinonimi:  Contentarsi, essere soddisfatto, essere appagato.

 

IDENTIKIT DEL CONDIZIONALE

NOME: CONDIZIONALE

COGNOME: SEMPLICE E COMPOSTO

SEGNI PARTICOLARI:

DATA DI NASCITA:

PARENTELA: CUGINO DEL FUTURO

UTILIZZO: il condizionale è un tempo dell’indicativo utilizzato per:

  • Avanzare una richiesta in modo gentile / cortese: “mi presteresti la penna?
  • Esprimere un desiderio o un’intenzione: “mi piacerebbe andare al cinema “:
  • Esprimere un dubbio: “non so se riuscirei ad arrivare entro le 8 del mattino”.
  • Per esprimere un’opinione personale, dare un consiglio o un ordine: sarebbe meglio se prendessi il treno delle 17.

COME SI FORMA?

Il condizionale, dato il suo stretto legame di parentela con il futuro, forma la prima coniugazione dei verbi “-ARE” trasformando la “a” dell’infinito in “e”, mentre i verbi in –ERE e in – IRE mantengono rispettivamente la vocale “e”  e “i”; i verbi che sono irregolari nel futuro lo sono anche nel condizionale presente.

Di seguito riportiamo alcuni esempi.

AMARE

Io am – e – rei

Tu am – e- resti

Lui / lei am – e- rebbe

Noi am – e –remmo

Voi am – e – reste

Loro am – e – rebbero

 

CREDERE

Io cred – e- rei

Tu cred – e- resti

Lui / lei cred – e- rebbe

Noi cred – e- remmo

Voi cred – e –reste

Loro cred – e- rebbero

 

PARTIRE

Io part – i- rei

Tu part – i – resti

Lui part – i – rebbe

Noi part – i – remmo

Voi part – i – reste

Loro part – i – rebbero

 

Postato in MarteLettur@.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *